Cerca
  • Best Performance

Brunello Cucinelli

L’importanza di essere una persona per bene!

Brunello Cucinelli è nato il 3 Settembre 1953 a Castel Rigone, piccolo borgo del XV secolo in provincia di Perugia, da una famiglia contadina, è uno stilista e imprenditore italiano fondatore dell'omonima azienda.

Fin da ragazzo, testimone delle sofferte vicende lavorative del padre e attento osservatore del mondo, sviluppa il sogno di un lavoro rispettoso della “dignità morale ed economica dell’uomo”, si diploma geometra e si iscrive alla facoltà di ingegneria ma interrompe gli studi ed inizia a lavorare.

Nel 1978 fonda una piccola impresa e stupisce il mercato con l’idea di colorare il cashmere.

Questo aspetto è cruciale per comprendere la sua personalità e il successo della sua impresa, che Brunello non vede soltanto come produttrice di ricchezza, ma come ambito di azione per sviluppare e incrementare il sogno di un capitalismo che valorizzi l’uomo.

La conoscenza dei grandi uomini del passato alimenta i suoi sogni e i suoi ideali, ma il suo sguardo è costantemente rivolto al futuro lontano, e ogni sua azione, ogni sua opera è pensata per durare nei secoli.

Nel 1982, dopo il matrimonio con Federica Benda, dalla quale ha due figlie, Camilla e Carolina, Brunello si trasferisce a Solomeo, che diventa l’oggetto dei suoi sogni e il grande laboratorio dei successi di imprenditore e di umanista. La benevola accoglienza che il mercato, nel frattempo divenuto internazionale, riserva ai suoi prodotti di qualità made in Italy, gli dà la possibilità di attuare i suoi ideali.

Nel 1985 acquista il Castello diroccato del XIV Secolo del borgo e ne fa la sede dell’azienda.

Nel 2000 acquista e riadatta un opificio già esistente ai piedi del borgo di Solomeo, evitando di costruirne di nuovi.

La nuova costruzione del Foro delle Arti, con l’annessa Biblioteca Neoumanistica Aureliana, il Ginnasio, l’Anfiteatro e il Teatro, divengono il luogo deputato della cultura e dell’arte.

Dall'esperienza del Foro delle Arti nasce l’idea della “Scuola di Solomeo di Arti e Mestieri”, che vede la luce nel 2013. Lo sguardo al futuro di Brunello vuole che la memoria di un fattore umanistico importante come l’artigianato debba essere conservato e tramandato, e la scuola è il laboratorio dove quest’aspirazione si trasforma in realtà.

Nel 2012 nasce la volontà, concretizzata, di presentare l’impresa alla Borsa di Milano, e anche qui non si trattò solo dell’aspetto finanziario, perché Brunello vide nella più larga partecipazione alla sua attività d’imprenditore la possibilità di diffondere estesamente gli ideali di un capitalismo nuovo, un “Capitalismo Umanistico”.

Il 9 Maggio 2013, secondo l'agenzia Bloomberg, ha raggiunto lo status di miliardario, con il possesso del 65% delle quote della sua società, un pacchetto azionario valutato circa 947 milioni di dollari, che arriva a un valore totale di 1,5 miliardi di dollari se si considera la capitalizzazione di mercato.

Nel 2014, ad opera della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, viene presentato il Progetto per la Bellezza, con il quale si realizzano tre immensi parchi nella valle ai piedi del borgo di Solomeo.

Con questo progetto sottolinea l’imperativo di ridare dignità alla terra, e sentendosi un piccolo custode del creato dimostra che «La Bellezza salverà il Mondo», tutte le volte che il Mondo, a sua volta, salverà la Bellezza.

Negli anni Brunello Cucinelli ha ricevuto un numero straordinario di riconoscimenti nazionali e internazionali per il suo “Capitalismo umanistico”, ma tra tanti, quelli che rispecchiano meglio la sua realtà umana sono la nomina a Cavaliere del Lavoro, consegnatagli dal Presidente della Repubblica, la Laurea ad honorem in Filosofia ed Etica delle relazioni umane, con cui l’Università degli Studi di Perugia gli ha voluto rendere omaggio ed il Global Economy Prize, ricevuto dal prestigioso Kiel Institute for the World Economy con il nobile attestato di aver saputo “impersonare perfettamente la figura del Mercante Onorevole ”, e la prestigiosa nomina a Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana.

Nel 2018 occupa il 33º posto della lista delle persone più ricche d’Italia, secondo Forbes, con un patrimonio di 1,5 miliardi di euro.

Brunello Cucinelli ha anche messo in pratica la sua idea di dignità economica del lavoro, pagando le persone ben oltre la media di settore. Bello e poetico il nome dato agli addetti alle pulizie: «Persone che riordinano le cose». Brunello Cucinelli ama dire di volersi sentire custode e garante del futuro dell'azienda, della comunità in cui è nato e della sua terra, l’Umbria.

Non ha mai smesso di cercare esempi da seguire; non ha mai dimenticato le parole del padre, contadino e poi operaio in fabbrica riluttante: «Sii una persona per bene».

“Essere persone per bene permette anche di essere in pace con sé stessi o di fare pace con sé stessi. Alla fine però il significato di quelle cinque parole- sii una persona per bene - lo conosciamo tutti. L'importante è metterle in pratica qualsiasi sia il ruolo che abbiamo nella società e qualunque sia il posto che cerchiamo o che abbiamo trovato nel mondo.”

Vogliamo terminare questo racconto, con due delle frasi più belle e motivanti che ha rilasciato per i giovani:

«Sognare, immaginare, fantasticare, sono buoni punti di partenza. Poi però le energie - quelle tipiche della fase lavorativa della vita - vanno indirizzate, convogliate. L’azienda nel 2018 ha compiuto 40 anni. Oggi abbiamo un marchio conosciuto nel mondo, una società quotata con successo alla Borsa di Milano, una fabbrica a misura d’uomo e un borgo, Solomeo, ristrutturato e arricchito. Non sono frutti del caso o della fortuna».

«La cosa più importante è non avere paura. Non lasciatevi influenzare da chi sottolinea gli aspetti di difficoltà e incertezza che la vita riserva. È tutto vero, vivere è complicato. Ma non mi stancherò mai di dirlo: non abbiate mai paura del futuro, vivete il presente con leggerezza e parlate e sognate a ruota libera. Fatelo soprattutto con i vostri amici e amori».

Semplicemente Brunello Cucinelli.

94 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Bill Gates